Laboratori e attività didattiche

News

Il Caseificio Chirico si apre al mondo della scuola in concomitanza con l'arrivo della primavera. I locali dell'azienda hanno ospitato il 7 marzo una scolaresca di studenti curiosi ed appassionati provenienti da un liceo di Atene. Erano accompagnati dai loro docenti e da un'interprete che ha favorito la comunicazione. Molto interessante l'esperimento perchè, sollecitati dalla guida esperta di Donatella Miccoli che ha condotto il laboratorio, questi ragazzi si sono piano piano sciolti e, incuriositi sempre più dal contesto e dalla materia, hanno seguito con interesse i vari passaggi illustrati nei locali del caseificio. C'è stata una "drammatizzazione" con riferimenti alle radici della Magna Grecia sempre rimanendo agganciati alle tematiche dei prodotti e poi una prova pratica in laboratorio con la spiegazione delle tecniche di produzione e riferimenti alla tradizione locale. Si è parlato del cacioricotta, della mozzarella nella mortella... si è fatto riferimento ai prodotti identitari cogliendo un vivo interesse da parte di questi giovani che erano sempre più coinvolti e interessati. 

L'altra giornata di laboratori si è tenuta invece il 7 maggio e ha visto coinvolti gli alunni della IV e V elementare di Pisciotta. Anche qui grande partecipazione ed interesse. E' stato ovviamente più facile condurre l'attività che si è svolta, per una prima parte, nel corso della mattinata, inframezzata da una pausa in cui gli alunni sono stati portati a visitare la città di Elea ed è poi continuata nel pomeriggio. 
Al mattino c'è stata la visita al caseificio con il laboratorio in cui questi ragazzi hanno visto i meccanismi che portano alla produzione del formaggio: quindi la raccolta del latte e la successiva aggiunta del caglio che determina poi la scissione della massa proteica dalla parte liquida e la conseguente formazione della cagliata che viene poi lavorata fino a diventare formaggio. Nel pomeriggio invece c'è stata la visita all'azienda: hanno suscitato vivo interesse le bufale che, un poco intimorite, hanno visto riversarsi in stalla questa massa vociante di bambini curiosi ed euforici. Abbiamo anche avuto la fortuna di assistere alla nascita di un piccolo bufalo e la cosa è stata accolta con molta attenzione. Dopo si è passati a visitare la serra per illustrare le tecniche di coltivazione e si è dato vita a un piccolo laboratorio in cui i bambini hanno avuto a disposizione un bicchiere di plastica biodegradabile in cui hanno piantato un fagiolo presentato come un qualcosa di molto prezioso ed unico. Nonostante la vivacità tipica della loro età i due laboratori sono stati seguiti con grande interesse e con molta attenzione. Anche qui un ruolo fondamentale lo ha avuto la perizia e l'esperienza del nostro tutor Donatella Miccoli.

I due esperimenti hanno avuto sicuramente un esito molto positivo e Silvia Chirico (che ha illustrato le tecniche per la produzione del cacioricotta) ha espresso la volontà e la ferma intenzione di continuare nel percorso di formazione rivolto alle scolaresche del territorio e non. Una bella iniziativa che ha ancora grandi margini di miglioramento ma che ha già dimostrato tutta la sua validità.

Vi terremo costantemente aggiornati attraverso questo canale e sulla pagina Facebook dell'Azienda sulle iniziative e sulle novità che via via si concretizzeranno. Per il momento grazie a tutti per l'attenzione, a presto!!